Teatro al Museo Anatomico


A Siena il teatro va al museo. Con un doppio appuntamento, giovedì 25 febbraio e giovedì 3 marzo, il Museo Anatomico “Leonetto Comparini” (Polo Scientifico di San Miniato, Passeggio Calamandrei, 1) ospita la messa in scena de “Il Mattoide. Ovvero: un pollo di nome Icaro”, pièce ispirata alla cultura scientifica di e con Nicola Patti che vede la partecipazione di Guido Guerrini. L’originale iniziativa culturale voluta da Fondazione Musei Senesi e dal Sistema Museale dell’Università degli Studi di Siena (SIMUS)nasce per presentare al pubblico, attraverso l’unione di più linguaggi, una collezione di grande valore storico e documentario che appartiene alla ricca filiera dei musei scientifici della città e del territorio senese. Intitolato a Leonetto Comparini, direttore dell’Istituto di Anatomia Umana dal 1966 al 1977, il Museo Anatomico offre un percorso ideale all’interno di un ottocentesco Istituto di Anatomia Umana, del quale conserva gli arredi originali. Accanto ai preparati anatomici essiccati, il Museo mette in mostra anche tavole disegnate, modelli in cera, preparazioni microscopiche e relative istoteche d’epoca, collezioni osteologiche e varia strumentazione scientifica che si affianca ai ferri della dissezione: microscopi, microtomi dal taglio sottilissimo e perfetto, apparecchi da laboratorio e vetreria. Le collezioni del museo sono tuttora utilizzate dai docenti quale importante strumento didattico. In questo suggestivo spazio museale, l’azione teatrale propone una storia ispirata al mondo della cultura scientifica. “Il mattoide” narra infatti dello strano incontro, realmente accaduto, tra due controverse personalità del XIX secolo: Cesare Lombroso, la voce narrante, e David Lazzaretti, il “Cristo dell’Amiata”, che subì l’autopsia proprio dal padre dell’Antropologia criminale. In un gioco di rimandi, la storia fa emergere le strane analogie tra questi due antieroi del nostro Paese. Entrambi gli appuntamenti avranno inizio alle ore 17 con una visita guidata del museo; alle ore 18 andrà in scena lo spettacolo.

L’ingresso è gratuito. è obbligatoria la prenotazione al link: http://teatroalmuseoamatomico.eventbrite.it