Come costruire le “Soft Skills”


L’Università degli Studi di Siena all’interno delle attività promosse dal Santa Chiara Lab, organizza un ciclo di workshops sperimentali finalizzati a supportare tutti gli studenti regolarmente iscritti a qualsiasi anno e corso di studio dell’Ateneo, nell’acquisizione delle principali competenze trasversali utili ad aumentare la loro occupabilità e capacità di lavorare negli attuali scenari professionali.

Iscrizione
Ad ogni workshop possono partecipare fino ad un massimo di 25 studenti. L’iscrizione è aperta fino ad esaurimento posti e deve essere effettuata obbligatoriamente al seguente link: https://goo.gl/PdHdK7

Partecipazione
La partecipazione è gratuita. È possibile iscriversi a uno o più workshops.
I workshops saranno condotti in lingua italiana o inglese.
Si rimanda ai programmi delle singole attività: https://goo.gl/PdHdK7

Dove si svolgono e quando

4 incontri organizzati presso il Santa Chiara Lab, in Via Valmontone 1, a partire da dicembre 2015 a Maggio 2016.

Perché partecipare?

Dal mondo del lavoro è sempre più forte la richiesta di poter disporre di professionisti capaci di lavorare in gruppo, di gestire in autonomia compiti e sfide inedite, di saper comunicare in pubblico. I datori di lavoro si aspettano che i laureati non siano soltanto esperti nel loro campo di studio ma che abbiano acquisito anche abilità interpersonali, intellettuali e pratiche.

Le soft skills consentono agli individui di adattarsi e di comportarsi positivamente in modo da affrontare efficacemente le sfide della vita quotidiana e professionale. Capacità di apprendimento, di stare e dirigere un gruppo, di comunicazione, di essere creativi sono considerati aspetti cruciali anche all’interno dei processi di selezione del personale.

Come sono organizzati i workshops
Metodi attivi: a differenza di altre competenze, le soft skills hanno necessità di essere coltivate e sostenute all’interno di setting didattici cooperativi e coinvolgenti. Tutti i workshops adotteranno una didattica personalizzata e metodologie attive di sviluppo (problem-solving,cooperative learning, simulazioni, studio di caso).

Feedback: all’inizio e al termine di ciascuna attività lo studente dovrà compilare un questionario che valuterà l’impatto del workshop sui suoi apprendimenti e le competenze acquisite.

A tutti i partecipanti verrà rilasciato dall’Università di Siena un attestato di partecipazione.